Come sostituire il sale con salsa di soia durante la dieta

Originaria della Cina e diffuso condimento nella cucina giapponese, filippina, coreana e indiana, la salsa di soia è una salsa fermentata ottenuta dalla soia, grano tostato, acqua e sale.Il suo uso sta iniziando a diffondersi molto anche in Italia. È usata come ingrediente dell'inglese salsa Worchester.

menu per alternare dieta Dukana

Anche il latte di soia, pur essendo meglio di quello vaccino, non regge il confronto con altri sostituti vegetali molto più nutrienti come il latte di cocco o di mandorle. Sono prodotti ristrutturati, nutrizionalmente impoveriti , straricchi di sale e se vogliamo anche poco appetibili.

Sebbene la salsa di soia (Tamari nel caso di persone celiache, perché la shoyu contiene frumento!) contenga una grande percentuale di sale e sia quindi da usare con moderazione, il mio consiglio è di utilizzarla ogni tanto per condire il riso o i secondi. Essendo molto saporita non richiede l’aggiunta di sale nella ricetta (neanche.

Cosa mangiare di notte quando si sta facendo la dieta

La soia è conosciuta per essere uno dei migliori sostituti della carne nella dieta. Molti la consumano ed è un'alternativa perfetta. Potete prenderla in maniera liquida nel latte, o nel tofu, nella salsa, mangiarla in insalata in forma di germogli oppure preparare una varietá di ricette.

Sostituire il sale in cucina: l’elenco delle alternative al sale per una dieta iposodica. I trucchi per sostituire il sale in cucina e non mangiare “insipido”. Sento spesso dire che il sale è la maggiore causa della ritenzione idrica e della cellulite. A parer mio, la vera causa della ritenzione idrica è la scarsa idratazione.

La sostituzione del sale con la salsa di soia potrebbe ridurre di 1/3 il livelli di sodio in alcuni prodotti, pur mantenendo il sapore salato degli alimenti. Lo studio, pubblicato su Qualità e Preferenze, valuta il gradimento dei consumatori, dei prodotti a basso contenuto di sale, sostituito con salsa.

Comments